Swietelsky AG
  • SWIE Startseite Header 3400 Auf 2240X1300 Neu Rgb

www.swietelsky.it

Quando nel 1936, l'ingegner Hellmuth Swietelsky fondò una nuova società di costruzioni edilizie in Austria, all'epoca poteva contare solo sulle sue conoscenze e una manciata di validi collaboratori. Oggi, SWIETELSKY ha stabilimenti e società affiliate principalmente in Austria e nei paesi limitrofi, dà lavoro a diverse centinaia di lavoratori specializzati, gode di una buona reputazione ed è considerata una società edilizia innovativa, efficiente e affidabile.

Fatti e numeri

I nostri mercati

19 Paesi

Società affiliate in quattro Paesi principali (Austria, Germania, Ungheria, Repubblica Ceca) e in altri 15 Paesi (Australia, Bosnia ed Erzegovina, Danimarca, Francia, Gran Bretagna, Italia, Croazia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Romania, Svizzera, Slovacchia, Slovenia)

Dal 1936

CONTRATTI DI COSTRUZIONE:
3 miliardi di euro

  • Germania
    13%
  • Ungheria
    11%
  • Repubblica Ceca
    11%
  • Altri Paesi
    9%
Mercato interno austriaco 0%

i collaboratori

Media internazionale
11.038


Mercato interno austriaco
6.152


Sito web di carriera

Cronologia

1936

1936

1938-1945

1938-1945

1949

1949

1962

1962

1974

1974

1989

1989

2014

2014

2020

2020

1936

Hellmuth Swietelsky fonda la “Straßenbauunternehmung Ing. Hellmuth SWIETELSKY” a Gmunden. Poco dopo, sposterà il quartier generale dell'azienda a Linz, il capoluogo dello Stato federato dell'Alta Austria.

1938-1945

Nel febbraio 2020, Swietelsky AG si è trovata di fronte ad alcuni documenti storici, secondo i quali durante la Seconda guerra mondiale la nostra azienda avrebbe sfruttato il lavoro forzato di prigionieri ebrei. Alcuni esperti indipendenti sono stati incaricati di chiarire i fatti nel modo più rapido e diretto possibile. Siamo rammaricati da questo vergognoso aspetto della storia della nostra azienda. Maggiori informazioni a riguardo sono a disposizione a questo link.

1949

Hellmuth Swietelsky realizza un'officina addetta alle riparazioni e alcuni alloggi per i lavoratori in un'area di sua proprietà a St. Martin, vicino a Linz. I difficili anni del dopoguerra sono un ricordo del passato e la fase di ricostruzione sembra finalmente ingranare. Con l'introduzione di un sistema basato su bonus, SWIETELSKY incoraggia i suoi collaboratori a essere indipendenti e a sviluppare un senso di responsabilità individuale, ponendo così le basi per una struttura aziendale decentralizzata di successo.

Direzione

  •  Dipl.-Ing.  Karl Weidlinger

    Dipl.-Ing. Karl Weidlinger

    presidente del consiglio di amministrazione
    Swietelsky AG

  •   Peter Gal

    Peter Gal

    Membro del consiglio, capo divisione edilizia ferroviaria
    Swietelsky AG

  •  Dipl.-Ing. Walter Pertl

    Dipl.-Ing. Walter Pertl

    Membro del consiglio, capo divisione internazionale
    Swietelsky AG

  •   Adolf Scheuchenpflug

    Adolf Scheuchenpflug

    Membro del consiglio, capo divisione finanza
    Swietelsky AG